Il Funnel Perfetto Non Esiste

Il Funnel Perfetto Non Esiste

Il Funnel Perfetto Non Esiste

Il funnel perfetto non esiste, perché ogni processo di automazione non è mai realmente chiuso. C’è sempre bisogno di test, ottimizzazione e verifica.

Che. sono tutte attività che devono essere eseguite a più livelli.

 

Gli errori più frequenti che riscontro, sono sempre legati alla creazione di troppe variabili o troppo poche

All’interno di questa puntata del podcast di parlo del mio metodo per creare funnel che funzionano e forse non sono perfetti, ma hanno meno errori possibili.

 Contattami al sito stefanobenvenuti.com per capire come iniziare ad usare Kartra nel tuo lavoro

Ascoltami e decidi tu se ti serve o meno un programma di automazione marketing.

Se ti è piaciuto continua ad ascoltarmi. Consiglia questa puntata se pensi che possa essere utile a qualcuno. Io per ora ti ringrazio.

Ciao e a presto! 

 

 

Preferisci fare una vendita o un cliente?

Preferisci fare una vendita o un cliente?

Preferisci fare una vendita o un cliente?

Tu preferisci fare una vendita o un cliente? Ma poi che significa? Facciamo chiarezza sull’argomento di cui ti voglio parlare.

Molti si concentrano nella creazione di contatti ma poi non li usano

Quante volte entri in un’attività e anche se compri nessuno ti domanda quelle semplici informazioni che permettono al negozio di restare in contatto?

Hanno fatto la vendita ma non il cliente…
Per fare di più con meno, è necessario fare il cliente

Il reale business non si fa con la prima vendita ma dalla seconda in poi. Quante occasioni offri ai tuoi clienti di tornare a comprare?

 

 

Per chi vale?

Che tu sia un dentista, un meccanico, un formatore un negoziante, avere una lista di contatti a cui hai fatto una sola vendita è uno spreco

Per avere un’azienda florida devi puntare al riacquisto

Devi puntare alla fidelizzazione del cliente

Preferisci fare una vendita o un cliente?

 

Molti pensano che

Molti pensano che solo i supermercati fidelizzano i clienti.. ma in realtà ogni azienda che vuole far tornare i clienti dovrebbe avere modo di conoscere e contattare il proprio pubblico

Durante un corso di formazione in cui parlavo ad imprenditori di diversi settori ho domandato quante volte inviassero email o sms ai propri clienti, la grandissima maggioranza dei presenti non arrivava a 6 volte l’anno:

  • 2 volte per i saldi
  • Natale e anno nuovo
  • Ferragosto
  • E chiusura estiva o San Valentino…

Cosa frena?

Il timore di disturbare spinge spesso a limitare il numero di comunicazioni che inviamo
Ma avere timore di comunicare è come avere timore di vendere…
Un controsenso se il tuo scopo è vendere

Comunicare non significa disturbare, ma veicolare informazioni

Se la comunicazione non è utile, si può disturbare, ma se è utile allora no. Verrà apprezzata

Comunicare solo per informare su prezzi scontati… non offre un grande valore
Ma creare informazioni utili al pubblico ti posiziona come autorevole e ti permette di essere utile

Utile significa necessario
Necessario significa presente
Presente significa fedele

Capisci la differenza tra fare una vendita o un cliente?

Se punti alla sola vendita si oggi fai fatturato, ma di contro:

  • Paghi molto per acquisire i dati dei clienti
  • Sprechi il bene più utile, le informazioni dei clienti che hanno già speso
  • Fatichi sempre molto

Se punti al cliente

  • Ogni riacquisto abbassa il prezzo di acquisizione generale
  • Metti a leva il bene più prezioso
  • Fatichi sempre meno

Ma come puntare al cliente e non alla vendita?

Disegna un percorso di acquisti dei tuoi clienti e predisponi una serie di automazioni che ti aiutino a far raggiungere più vendite possibili ogni cliente

Crea funnel, campagne e sequenze che vadano a disegnare il viaggio del cliente in modo tale da fare sempre di più con meno sforzo

Crea contenuti che convertono e attirino l’attenzione del tuo pubblico

Ogni azione promozionale che crei, deve diventare un modello da mettere a leva e da riproporre nel tempo ai nuovi clienti.

Misura più che puoi i risultati delle tue azioni affinché ogni risultato positivo sia ripetibile e ogni risultato negativo sia migliorato le volte successive

Contattami al sito stefanobenvenuti.com per capire come iniziare ad usare Kartra nel tuo lavoro

Ascoltami e decidi tu se ti serve o meno un programma di automazione marketing.

Se ti è piaciuto continua ad ascoltarmi. Consiglia questa puntata se pensi che possa essere utile a qualcuno. Io per ora ti ringrazio.

Ciao e a presto! 

 

A chi serve un programma di automazione marketing

A chi serve un programma di automazione marketing

A chi serve un programma di automazione marketing

Non sempre sappiamo cosa ci serve. Henry Ford una volta disse che se avesse chiesto alla gente di cosa avesse realmente bisogno avrebbero risposto di cavalli più veloci… ma lui creò l’automobile.

Oggi ti parlo di chi ha realmente bisogno di un programma di automazione marketing.

Ascoltami fino alla fine per capire se serve anche a te o se esistono alternative valide. Alla fine di questa puntata sarai in grado di comprendere se un programma di automazione è utile e in che misura al tuo lavoro e alla tua attività. 

 

Quanto siamo consapevoli

Sapere, essere consapevoli di cosa vogliamo o anche di cosa non vogliamo significa avere il potere. Secondo Warren Buffet uno degli uomini più ricchi del mondo uno dei segreti del successo consiste nel saper dire di NO.

Diciamo troppi SI, si a chi ci chiede tempo, si a chi si propone affari, si a chi ci offre soluzioni che vengono descritte come rivoluzionarie e così via… dobbiamo imparare a dire NO. 

Solo avendo le informazioni importanti possiamo dire NO.

Non dobbiamo dire di NO a tutto, solo a quello che non è in linea con il nostro obiettivo.

Domanda Consapevole e Inconsapevole

Nel marketing si parla infatti di domanda consapevole e inconsapevole. 

La domanda consapevole è facile… è rappresentata da tutti quelli che cercano un argomento su google. Conoscono il proprio bisogno, ma non sanno come soddisfarlo e cercano il modo per loro migliore online o nella loro rete di contatti.

Il bisogno inconsapevole è bastardo… si bastardo perché è un’esigenza che abbiamo ma di cui a volte non siamo nemmeno consapevoli.

Un problema che noi viviamo ma che non percepiamo come tale… lo accettiamo a volte fino a rendercene conto… a volte molto tardi.

Se abbiamo fortuna qualcuno vicino a noi se ne accorge e ci dice… “ma sai che io al tuo posto farei così” e li scatta il secondo ostacolo… non è detto che noi accettiamo consigli.

Sai perché?

Perché non sappiamo di avere un problema e siamo stupidi.. anzi no… siamo ignoranti.

Ignoriamo di avere un problema, non ne siamo appunto consapevoli.

A me capita ad esempio quando parlo dei programmi di automazione marketing… oggi se ne sente parlare, ma 7 o 8 anni fa quando ho iniziato a studiarli ed usarli… mi sentivo un vero nerd. Anzi un fisico teorico… (sto guardando la serie big bang theory in questi giorni su Netflix e vorrei essere intelligente come quei ragazzi della serie). 

Sta di fatto che se ti sei imbattuto o imbattuta in passato in un programma di automazione marketing, forse sai di cosa parlo, ma se non ne hai mai realmente visto uno al lavoro… potresti aver ascoltato la mia voce col dubbio che a te non te ne frega niente dei programmi di automazione marketing.

E’ ora che la bolla in cui stai vivendo fino ad ora deve esplodere.

E’ in questo momento che deve accendersi la lampadina sopra la tua testa.

Se fino ad ora non ne hai avuto bisogno

Se fino ad ora non hai mai avuto bisogno di un programma di automazione marketing è perché forse non ne hai mai visto uno o non hai mai realmente capito a cosa servano.

Prima informazione. (Scrivitela con lo scalpello) I programmi di automazione marketing non sono per i programmatori ma per gli imprenditori perché servono a vendere, ad acquisire contatti ed a trasformarli in clienti. Servono a fare di più con meno. Con un programma di automazione marketing metti in scala su un pilota automatico tutte quelle attività che oggi fai manualmente.

Con l’automazione marketing vendi meglio cioè con di più e con meno sforzo. Elimini molte attività ripetitive e ridondanti. Deleghi ad un programma alcune attività che non ha più senso svolgere manualmente.

  • Inviare una mail per rispondere ad una richieste? Si lo fai in automatico!
  • Dare informazioni? Si anche
  • Vendere? Si certo
  • Prendere appuntamenti? Si
  • Girare informazioni ai collaboratori? Sicuramente si

L’automazione marketing non è solo per big company. Il livello di accesso ad un programma di automazione marketing fino a 5 anni fa era di diverse centinaia di dollari oggi con poche decine di dollari accedi ad un programma che ha funzioni di marketing automation.

Non più solo le grandi aziende usano l’automazione ma anche le piccole aziende familiari in italia, peraltro con ottimi risultati. Anche il singolo imprenditore crea i propri funnel per avere più tempo libero per concentrarsi solo nelle attività che producono reddito.

Poi tutto può essere fatto in modo eccellente e in modo approssimativo… ma come dire… fatto è meglio di perfetto.

Le pause mi aiutano a pensare

Ieri mentre mi prendevo una pausa dal lavoro, per staccare gli occhi dallo schermo, ho lasciato il telefono sulla scrivania, ho indossato la mascherina e gli occhiali da sole e sono uscito all’aria aperta…

Dietro il mio ufficio passano i binari del treno. Di solito però vanno tutti piano perché qui vicino c’è una stazione, la stazione Ostiense di Roma.

Sta di fatto che mentre respiravo l’aria fresca di aprile, e mi godevo il mio momento digital detox mi sono messo a guardare un treno che stava accelerando. Aveva poche carrozze, era vecchio e mezzo vuoto.

Era un regionale forse. E ho iniziato a pensare a dove andasse… e da quanto tempo faceva quel viaggio… Che grande invenzione i treni, ti portano dove vuoi mentre tu fai altro.

Come le automazioni marketing… ti portano da A a B.

La metafora è che anche una automazione vecchia, lenta… ti porta da A a B.

Se fino ad ora sei andato/a a piedi… il treno per te sarà un sogno.

Iniziare ad approcciarsi all’automazione marketing genera subito dei cambiamenti, giudica tu se positivi o negativi.

Obbligato ad organizzarti

Quando inizia ad usare un programma di Automazione Marketing sei obbligato a creare delle procedure e standardizzare i dettagli. Partendo dal contenuto delle email, fino a descrizione dei servizi e prodotti. La modalità di comunicazione.

Questo comporta che sarà più semplice rispondere alle richieste di informazioni. Farai lavorare meglio gli asset digitali che probabilmente già hai.

Di giorno o di notte chi andrà sul tuo sito potrà scaricare una presentazione, un ebook o un file che risolve un problema specifico.

Chi vuole risolvere un problema con un tuo corso potrà acquistarlo con paypal o carta di credito senza che nessuno debba verificare la ricezione del bonifico e inviare nulla. Farà tutto il programma.

Se lavori come consulente, sarà semplice rendere disponibile la tua agenda ai tuoi clienti senza doverli rincorrere per una conferma di appuntamento e senza dover mettere d’accordo tante teste.

Capisci che non ha più senso gestire in manuale attività ripetitive che un programma può fare al posto tuo.

In pratica

Se ancora non hai capito a cosa ti serve un programma di automazione marketing ti faccio alcuni esempi che io applico con Kartra il programma di Automazione di cui sono Affiliato e Kartra Expert:

Prendere un appuntamento:

    • da una pagina pubblica
    • collegata al mio calendario
    • con delle email di conferma dell’appuntamento
    • e una mail di riepilogo e ringraziamento post appuntamento
    • con una sequenza che parte se al termine dell’appuntamento aggiungo un tag alla persona con cui ho parlato

O anche:

  • Conoscere nuovi contatti creando un documento che spiega come risolvere un problema
  • Vendere servizi aggiungendo la possibilità sul sito di acquistare direttamente.
  • Lanciare promozioni creando strategie di nutrimento e creazione di un pubblico interessato
  • Formare il personale per risparmiare tempo utilizzando video corso
  • Formare i clienti per aumentare l’autorevolezza della mia attività.

Praticamente tutti oggi devono usare un programma di automazione marketing, la scelta è solo individuale. C’è chi lo fa, chi lo farà e chi non lo farà mai.

Se pensiamo che ciò che è logico e giusto verrà sempre fatto, ci illudiamo altrimenti non esisterebbero le guerre e la fame nel mondo o semplicemente non esisterebbero più fumatori o alcolizzati o drogati.

Ognuno deve capire dove vuole essere tra 3 mesi, o un anno. Senza andare troppo lontano. Se oggi un imprenditore inizia ad usare l’automazione marketing già in tre mesi vivrà una rivoluzione nel suo quotidiano.

Più contatti interessati, il tempo meglio organizzato e maggiore fatturato.

Contattami al sito stefanobenvenuti.com per capire come iniziare ad usare Kartra nel tuo lavoro

Ascoltami e decidi tu se ti serve o meno un programma di automazione marketing.

Se ti è piaciuto continua ad ascoltarmi. Consiglia questa puntata se pensi che possa essere utile a qualcuno. Io per ora ti ringrazio.

Ciao e a presto!